946748 Rischio ChimicoCosa vuol dire Pulire? Sanificare? Sterilizzare? Quali sono i materiali completamente sicuri che ti garantiscono di vivere in un ambiente privo di batteri funghi e virus e quindi sano e sicuro al 100%?

Scopri come la tecnologia brevettata del Pavimento Antibatterico ti permetterà di vivere meglio!

Molto spesso facciamo confusione su pulizia, sanificazione e disinfezione. Facciamo un po' di chiarezza:

pulizia sanificazione

Queste sono le definizioni. Ed ora vediamo la scala dei vari livelli di disinfezione:

b

Come si può subito notare la semplice pulizia non basta a proteggerci dai vari batteri funghi e virus e c’è bisogno di un intervento più massiccio e incisivo.

Come fare? Sul mercato sono presenti molti materiali cosiddetti antibatterici, batteriostatici, antibiotici, antimicrobici, termini che fra loro presentano notevoli differenze. Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza.

Si definisce antibiotico “una sostanza prodotta da un microrganismo, capace di ucciderne altri. Il termine, nell'uso comune attuale, indica un farmaco, di origine naturale (antibiotico in senso stretto) o di sintesi (chemioterapico), in grado di rallentare o fermare la proliferazione dei batteri” (Wikipedia). Ma antibiotico è definito anche un materiale in grado di inibire o replicare la replicanza batterica.

Gli antibiotici si distinguono in batteriostatici, cioè che bloccano la riproduzione del batterio impedendone la scissione, e battericidi, cioè che uccidono direttamente il microrganismo.

Un antimicrobico è una sostanza chimica, naturale o di sintesi, che uccide i microorganismi, o ne inibisce la crescita. Ciò significa che sia i battericidi che i batteriostatici sono antimicrobici.

C’è però una differenza evidentemente significativa. Se infatti entrambe le sostanze bloccano gli effetti collaterali dei batteri, quelle batteriostatiche non ne possono impedire la vita ma solo la proliferazione.

Quali sono i materiali in commercio che sono considerati antimicrobici?

  1. Il Corian è un materiale inventato e prodotto dalla DuPont nel 1967. L'importanza del Corian sta nel fatto che ha rivoluzionato il settore industriale della produzione dei piani cucina e piani bagno, rappresentando il primo prodotto con gli stessi pregi dei piani in pietra senza i tipici difetti dei piani in truciolare o materiale sintetico o semisintetico e con il vantaggio della possibilità di essere prodotto in qualsiasi forma ed essere lavorabile al tornio come il legno. Si tratta di un materiale composito formato da 2/3 di idrossido di alluminio (triidrato) e 1/3 di resina acrilica (polimetilmetacrilato) con aggiunta eventuale di pigmenti colorati. La superficie non porosa di Corian non assorbe umidità, liquidi o sostanze alimentari, e quindi non consente la proliferazione di funghi, muffa, batteri o germi. I protettivi chimici diventano superflui, così aumenta la sicurezza degli ambienti.
  2. L'argento è l'elemento chimico nella tavola periodica che ha simbolo Ag (dall'abbreviazione del latino Argentum) e numero atomico 47. È un metallo di transizione tenero, bianco e lucido; l'argento è il migliore conduttore di calore ed elettricità fra tutti i metalli, e si trova in natura sia puro che sotto forma di minerale. Si usa nella monetazione, in fotografia e in gioielleria, in cui è protagonista di un'intera branca, l'argenteria, che riguarda coppe, cuccume, vassoi, cornici e posate da tavola. L’argento veniva usato dagli antichi Greci e Romani come antimicrobico, per conservare cibi, liquidi e medicinali. Poi all’inizio del 20° secolo, la medicina allopatica monopolizzo’ tutta la pratica medica, favorendo solo i farmaci sintetici. Mentre l’ondata antibiotica del monopolio medico comincio’ a perdere favori tra alcuni, cominciarono a riemergere dei prodotti d’argento, nella forma di sospensioni (colloidi) di particelle liquide e soluzioni ioniche fatte in casa. Durante gli anni ‘80 , dei test di laboratorio alla Syracuse University e alla UCLA School of Medicinedimostrarono come l’argento colloidale fosse altamente efficace contro batteri, virus, funghi e persino quelli che erano diventati resistenti agli antibiotici. È risultato efficace anche contro batteri resistenti agli antibiotici, come l’ MRSA (lo Staphylococcus aureus resistente allameticillina), che nell’ultimo ventennio ha flagellato ospedali con serie infezioni a volte letali. Per evitare che le infezioni di MRSA assalissero gli ospedali, si sono sviluppati strumenti chirurgici e cateteri medici rivestiti di argento, ma anche degli unguenti e bendaggi per uso ospedaliero. L’interazione del fluido con questi strumenti d’argento e queste bende crea ioni d’argento anti-microbici.Tuttavia la FDA (Food and Drug Administration) decretò che soluzioni ioniche d’argento e colloidali possono essere considerati solo degli “integratori minerali” e non promuovono guarigione.
  3. Disinfettanti e detergenti chimici che uccidono i batteri presenti in un momento specifico, ma non intervengono sui batteri che si depositano successivamente. Hanno quindi un’efficacia limitata nel tempo e sono altamente inquinanti. Inoltre il loro frequente utilizzo non è proprio economico.
  4. Il rame è comunemente utilizzato nelle sue leghe, come l’ottone e il bronzo, come antimicrobico per la produzione di superfici di contatto. Per ‘superficie di contatto’ si intendono quelle di oggetti - come ad esempio maniglie, ringhiere, tavolini, rubinetti, ecc. - che vengono toccati frequentemente dalle persone. Come dimostrato da numerose ricerche scientifiche, il rame e le sue leghe hanno una naturale capacità di eliminare microorganismi depositati su tali superfici in maniera relativamente veloce. Tuttavia il rame ha il difetto di costare molto e di non essere utilizzabile per la superficie più soggetta alla proliferazione dei batteri: il pavimento.

Infine, ovviamente, andiamo ad esaminare le proprietà antibatteriche della tecnologia Pure Health a base di Biossido di Titanio.

ll Biossido di Titanio (TiO2) è un composto chimico che si presenta sotto forma di polvere cristallina, di colore tendente al bianco. Esso è presente in natura sotto forma di cristallo: il rutilo, l'anatasio e la brookite. È comunemente usato come filtro fisico nei prodotti solari, come pigmento bianco per vernici, materie plastiche, cemento, inchiostri da stampa, carta, fibre sintetiche, gomma, condensatori, pastelli, ceramiche, componenti elettronici e come colorante alimentare (è quindi perfettamente ingeribile). Inoltre, il primo Aprile 2004 il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio ha approvato il Decreto “Linee guida per l'utilizzo dei sistemi innovativi nelle valutazioni di impatto ambientale”, nel quale spiegava come fossero efficaci e totalmente innocue malte, pavimentazioni, pitture, intonaci e rivestimenti contenenti sostanze fotocatalitiche con TiO2 per la riduzione di ossidi di azoto NOX, VOC, Batteri, ed altri inquinanti atmosferici.

Il TiO2 è un catalizzatore che si attiva attraverso la luce solare o con l’applicazione delle lampade fluorescenti Pure Health Light, che riproducono quasi perfettamente lo spettro elettromagnetico della luce naturale e che garantiscono quindi un ambiente sano e meno artificiale. I materiali dove è possibile applicare la nostra tecnologia sono le ceramiche (Gres Porcellanato), le resine, il PVC e le Vernici.

La nostra tecnologia permette a questi prodotti di essere battericidi e virucidi, cioè ottenere una superfice in grado di eliminare il 99,9% di batteri funghi e virus nei pavimenti e rivestimenti. Inoltre i costi sono assolutamente identici (o quasi) a qualsiasi altro materiale similare ma con una serie di vantaggi straordinari:

  • Riduzione di infezioni e malattie all’interno degli ambienti

    Eliminazione dei cattivi odori provocati da muffe e batteri

    Riduzione di prodotti chimici e sostanze tossiche usate per pulire e sanificare

    Sanificazione continua 24 ore su 24

    Azione antisporco

    Durata nel tempo

È quindi evidente che la tecnologia Pure Health possiede le caratteristiche migliori per una perfetta sanificazione dell’ambiente senza nessuno dei problemi riscontrati per tutti gli altri inibitori.

Se vuoi saperne di più contattaci!

Go to top
JSN Boot template designed by JoomlaShine.com